Che cosa è un CMS

Un Sistema di Gestione dei Contenuti (Content management system (CMS)) è un software che permette la gestione automatizzata di siti/portali e applicazioni web tramite pannello di controllo. Il vantaggio di un CMS è principalmente la non richiesta all’utilizzatore di conoscenze specifiche di linguaggi di formattazione come l’HTML e di scripting server side come ASP, PHP, JSP etc. (È un software, installato su un server web, pensato per facilitare la gestione dei contenuti di siti/portali web, svincolando l'utilizzatore da conoscenze tecniche di programmazione.)

Cosa è CMS UNISA 2.0

Il CMS UNISA nasce dall'analisi delle esigenze dell'ateneo salernitano e si propone come la versione “Web 2” dell'attuale CMS. CMS UNISA 2.0 è stato interamente sviluppato in PHP basato su ZEND FRAMEWORK in ambiente LAMP. Tra le caratteristiche di CMS UNISA 2.0 elenchiamo:

  • la possibilità di avere una struttura a più livelli come quella tipica di un albero, svincolandosi dalla divisione rigida a due livelli di molti cms (sezione e categoria)
  • servizi integrati ai sistemi informatici dell'università
  • la possibilità di sviluppare plugin per l'integrazione di servizi aggiuntivi

Prerequisiti

Per accedere al CMS UNISA 2.0 bisogna avere una email istituzionale dell'ateneo salernitano xxxx@unisa.it e richiedere l'attivazione all'help desk del CSI.

Accesso al CMS

CMS UNISA 2.0 è raggiungibile all'indirizzo http://www3.unisa.it/cms. Dopo una fase di autenticazione, dove verrà richiesto l'inserimento delle credenziali di accesso della posta elettronica, l'utente, se è autorizzato, accederà al CMS.

CMS

L'IDE (Integrated Development Environment) del CMS UNISA 2.0 si compone principalmente di quattro sezioni distinte:

  • a sinistra la sezione di navigazione
  • in alto la sezione di managment
  • al centro la sezione pagina
  • e infine in fondo la sezione di help.

La sezione navigazione

L'ateneo è una struttura organizzata gerarchicamente. Dalla sua radice (ateneo) si ripartiscono aree, facoltà o dipartimenti, da cui scaturiscono, a loro volta, i relativi uffici, gli eventuali docenti di appartenenza, etc. È chiaro, dunque, che per “navigare” l'ateneo abbiamo bisogno di un modello che ne rappresenti l'albero precedentemente descritto. È stata scelta un'interfaccia che ricordasse in modo fedele il file system, dove le “cartelle” rappresentano le strutture mentre i “file” le pagine web. Nella navigazione dell'albero per aprire una cartella è sufficiente un doppio click sul nome della cartella che si vuole aprire oppure un singolo click sull'icona della cartella. È possibile selezionare un elemento dell'albero (cartella o file) con un click sul nome dell'elemento che si desidera selezionare. L'elemento selezionato è evidenziato in arancione.

Una struttura (quindi una cartella) può essere fisica e logica: la prima corrisponde ad una struttura fisicamente esistente nell'ateneo (ad esempio la cartella economia sotto la cartella facoltà corrisponde alla facoltà di economia) mentre la seconda è la cartella che l'utente crea e che non ha corrispondenze con una delle strutture dell'ateneo (ad esempio una cartella che indica un seminario, una semplice raccolta di pagine, il sito personale di un docente). Distinguiamo la struttura/cartella fisica da quella logica dal colore: una struttura fisica è contraddistinta da una cartella di colore rosso. Una cartella fisica non può essere eliminata. Ad ogni referente saranno associate una o più strutture. Quest'ultime saranno le radici degli alberi corrispondenti. Sull'albero di navigazione è possibile eseguire diverse operazioni, raccolte nel menu di navigazione (in alto sull'albero). Le funzionalità offerte per ogni icona sono sinteticamente descritte nella sezione help, nel footer della pagina, al passaggio del mouse sulle icone corrispondenti.

È possibile dunque:

Ogni operazione ha effetto sulla struttura o sulla pagina selezionata all'interno dell'albero.

Creare una nuova struttura

Tramite il tasto è possibile creare una nuova struttura. Per la creazione della nuova struttura vengono richieste due informazioni:

Il nome della struttura (obbligatorio)

La scelta del nome della struttura è importante poiché sarà parte dell’url che l’utente dovrà utilizzare nella barra degli indirizzi del proprio browser per accedere alle informazioni di quella struttura. Per questo motivo non è possibile inserire spazi o caratteri speciali. Inoltre il nome sarà anche quello visibile nell’albero di navigazione.

Il titolo della struttura

È quello che sarà visibile agli utenti finali nelle pagine della struttura stessa (nel top della pagina).

Compilati i campi per creare la struttura è necessario premere sul tasto applica.

Nell'esempio viene creata la struttura personale sotto la struttura utenti. L'indirizzo per raggiungere le pagine che saranno create sotto la struttura personale sarà del tipo: http://www3.unisa.it/utenti/personale/nomepagina

Creare una nuova pagina

Tramite il tasto è possibile creare una nuova pagina nella cartella dell'albero selezionata. Le informazioni che vengono richieste sono le seguenti

Il nome della pagina

Questa informazione merita le stesse considerazioni del nome della struttura.

Il titolo della pagina

È quello che sarà visibile agli utenti finali come titolo della pagina del browser.

La descrizione

Anche se la descrizione della pagina può sembrare un qualcosa di non immediato utilità, merita certamente una nota di rilievo in quanto, come per il titolo della pagina, sono elementi importanza per i motori di ricerca. Utilizzare una breve descrizione inerente ai contenuti della pagina può portare ad una migliore indicizzazione nei motori di ricerca.

Solo un osservazione su quello che vede l’utente che naviga il sito per gli esempi di struttura e pagina riportati

Modificare pagina o struttura

Il tasto consente di modificare i parametri precedentemente descritti per una struttura o per una pagina. La pressione di questo tasto aprirà la maschera per la modifica dei parametri dell’elemento selezionato (struttura o pagina).

Tagliare e incollare pagine e/o strutture

Mediante i testi di taglia e di incolla e possibile effettuare lo spostamento di pagine e strutture all'interno dell'albero.

Elimina pagina o strutture

Il tasto consente la cancellazione della pagina o della struttura selezionata. Non è possibile eliminare strutture non vuote ovvero strutture che contengono pagine. Non è possibile eliminare strutture fisiche (cartella rossa)

Rendere privato il contenuto di una struttura

Tramite il tasto è possibile modificare le regole di accesso ai contenuti di una struttura. La pressione di questo tasto aprirà la maschera per la modifica delle impostazioni della struttura selezionata. Questa funzionalità è applicabile unicamente alle strutture (cartelle) e non alle pagine. Le informazioni che vengono richieste sono le seguenti

Tipo struttura (privata/non privata)

Scegliere se rendere privata la struttura, ovvero accessibile solo ad alcuni utenti del sito, oppure renderla non privata, ovvero accessibile a tutti i visitatori.

Tipo di Moderazione (moderata/non moderata)

Nel caso si decida di rendere privata la struttura è possibile scegliere se la modalità di accesso deve essere moderata o meno. L’accesso non moderato permette a quegli utenti che rientrano nella categoria degli utenti abilitati di visualizzare immediatamente i contenuti della struttura inserendo le proprie credenziali. Nel caso di accesso moderato il flusso degli eventi è il seguente: l’utente registra le proprie credenziali, quindi rimane in attesa dell’autorizzazione da parte del moderatore che abilitando il suo “account” consente l’accesso ai contenuti riservati per tutte le richieste successive.

Tipo di Utente (tipologia di utente che può accedere alla struttura)

Selezionare le categorie di utenti che possono accedere ad una struttura che si è scelto di rendere privata. Si può concedere l'autorizzare a tutti gli utenti in possesso di credenziali di accesso ai servizi informatici di ateneo, oppure solo al personale, o solo agli studenti.

Premere sul tasto Applica per rendere effettive le modifiche. Le strutture private sono visualizzate nell’albero di navigazione con l’icona

Se si imposta una struttura come privata, automaticamente tutte le strutture sottostanti nella gerarchia di navigazione vengono rese private con le stesse proprietà del padre. Analogamente se si rende pubblica una struttura impostata in precedenza come privata, anche le strutture sottostanti verranno rese pubbliche.

Inserimento dei contenuti in un pagina

Per editare una pagina e poter inserire i contenuti è necessario fare un doppio click sul nome della pagina che si vuole editare. La pagina sarà cosi visibile nella sezione pagina. Prima di analizzare come inserire i contenuti all'interno di una pagina c'è da fare una precisazione: un sito web è un insieme di pagine. Ogni pagina può essere vista come un insieme di contenuti. Per il CMS 2.0 ogni contenuto è un oggetto. Questo significa che è possibile inserire in più pagine lo stesso oggetto (la pagina conterrà il riferimento all'oggetto e non l'oggetto in se). Per inserire, quindi, un oggetto in una pagina bisogna costruire a priori l’oggetto. La sezione di management da accesso ai moduli per la costruzione degli oggetti.

Sezione di management

Questa sezione si divide in quattro sotto sezioni: Pagina, Layout, Tools Management e Moderate Management. Le prime due sezioni riguardano le operazioni generali relative alla pagina in particolare:

  • il salvataggio della pagina
  • la visualizzazione dell'anteprima della pagina
  • il refresh della pagina (per ritornare allo stato successivo all'ultimo salvataggio della pagina)
  • scegliere il layout (a colonne) per la pagina

La sezione di tool management è quella che permette la costruzione degli oggetti che potranno essere successivamente inseriti all'interno delle pagine. Sono disponibili 4 moduli ognuno dei quali consente la costruzione di una diversa tipologia di oggetti. Brevemente:

  • il modulo text management ( ) permette la creazione degli oggetti testo
  • il modulo upload ( ) permette di caricare sul server file di varie tipologie
  • il modulo news management ( ) permette di costruire le news
  • il modulo channel management ( ) permette di definire i canali (un canale, come vedremo in seguito, è una sorta di menù ovvero un insieme di collegamenti a pagine)
  • il modulo forms management ( ) permette di creare e gestire i form

La funzionalità di Moderate Management ( ) permette di gestire la moderazione dell'accesso alle strutture private

Channel Management

Come per le altre sezioni di management, in Channel Management è possibile creare, modificare ed eliminare un canale.

Una volta selezionato il canale è possibile, mediante l'icona “link” (oppure mediante doppio click sul canale), aggiungere la lista dei link delle pagine.

E' possibile aggiungere pagine nel canale selezionandole con doppio click dal menu ad albero laterale.

La lista dei link può essere opportunamente ordinata trascinando verticalmente il link selezionato.

Mediante l'apposito menu a tendina, è possibile aggiungere dei separatori tra i diversi link.

Forms Management

La finestra visualizzata è divisa in tre parti: sulla sinistra l’albero di navigazione, sulla destra l’area dove vengono visualizzati in forma di icone i form memorizzati nella struttura selezionata,in alto la barra di management con le funzionalità di gestione dei form.

Creazione di un form

Fare click sull’icona ( ) per creare un nuovo form nella struttura selezionata nell’albero di navigazione.

L’interfaccia si presenta con sulla sinistra una colonna con due schede:

La scheda “Elementi” contiene il tipo di elementi (campi) che è possibile inserire nel form:

  • Testo: campo in cui l’utente può inserire una riga di testo
  • Textarea: area in cui l’utente può inserire più righe di testo
  • Checkbox: casella per la selezione di tipo SI/NO VERO/FALSO
  • Radio: casella per la selezione esclusiva di una tra diverse opzioni
  • Select: menù a tendina per la selezione di una tra diverse opzioni

Per inserire un elemento nel form fare doppio click sul tipo di elemento richiesto.

La scheda “Opzioni” consente di modificare le opzioni del form:

  • Nome: nome del form
  • Titolo: titolo mostrato in testa al form
  • Email: se si vuole che i dati inseriti dagli utenti vengano inviati via email oltre che memorizzati nel sistema ,specificare uno o più indirizzi email a cui inviarli, separandoli con un punto e virgola “;”
  • Landing page: pagina di atterraggio, ovvero pagina da visualizzare una volta che l’utente ha sottomesso i dati del form

Premere il tasto Invio per confermare la modifica di una opzione.

L’area centrale mostra un’anteprima del form che si sta creando. Per eliminare un elemento inserito nel form, selezionarlo in quest’area e fare click su “Elimina elemento selezionato” in alto a destra nella finestra.

Per modificare le proprietà di un elemento già inserito, selezionarlo nell’area di anteprima: nella colonna destra della finestra appariranno le impostazioni attuali e sarà possibile modificarle. Le proprietà vengono visualizzate anche nel momento dell’inserimento di un nuovo elemento nel form, impostate con i valori di dafault. Premere il tasto Invio per confermare la modifica di una proprietà.

Le seguenti proprietà sono comuni a tutti i tipo di elemento:

  • Label: etichetta da visualizzare accanto all'elemento
  • Nome: nome identificativo dell’elemento

Altre proprietà per l’elemento Testo:

  • Dimensione: ampiezza dell’elemento
  • Numero di caratteri: numero massimo di caratteri che l’utente può inserire
  • Tipo: Specificando questa impostazione al momento della sottomissione del form da parte dell’utente, viene controllata la conformità dei dati inseriti rispetto al tipo impostato

Altre proprietà per l’elemento Textarea:

  • numero righe: numero di righe dell'area di testo
  • numero di colonne: numero di righe dell'area di testo
  • campo obbligatorio: spuntando questa impostazione, al momento della sottomissione del form, viene controllato che il campo in questione sia stato compilato, in caso negativo l'invio dei dati non viene eseguito

Altre proprietà per l’elemento Checkbox:

  • campo obbligatorio: spuntando questa impostazione, al momento della sottomissione del form, viene controllato che la casella sia stata spuntata, in caso negativo l'invio dei dati non viene eseguito

Altre proprietà per l’elemento Select:

  • opzioni: possibili scelte del menù a tendina

Altre proprietà per l’elemento Radio:

  • opzioni: possibili scelte selezionabili

E' possibile modificare l'ordine in cui gli elementi compaiono nel form: fare click su di essi, quindi tendendo premuto il pulsante del mouse trascinarli nella nuova posizione.

Per salvare il form premere il tasto Salva posizionato in basso a destra della finestra

Modifica di un form

Per modificare un form selezionare l’icona corrispondente e fare click sull’icona ( ).

Esportazione dati

Fare click sull’icona ( ) per scaricare un file contenente i dati inseriti dagli utenti che hanno compilato il form. È possibile scaricare un file in formato Excel comodamente consultabile off-line.

Eliminazione di un form

Per eliminare un form selezionare l’icona corrispondente e Fare cick sull’icona ( )

Moderate Management

Selezionare una cartella dall’albero di navigazione e premere sull’icona ( ) per gestire la moderazione relativa alla struttura selezionata. Ovviamente la funzionalità di gestione della moderazione è utilizzabile soltanto sulle strutture private con accesso moderato.

La finestra visualizzata presenta una lista in forma tabellare degli utenti che hanno richiesto l’accesso alla struttura.

Intestazioni colonne:

  • Cognome: cognome dell’utente
  • Nome: nome dell’utente
  • Tipologia: categoria dell’utente: “Personale”, “Studente”, …
  • Info: struttura di appartenenza e matricola per il personale, la matricola per gli studenti
  • Email: email dell’utente
  • Data Richiesta: data in cui l’utente ha richiesto l’autorizzazione ad accedere alla struttura
  • Autorizzazione: stato autorizzazione dell’utente (autorizzato/non atorizzato)

Nel caso di un eccessivo numero di record nella lista, la tabella è suddivisa in pagine navigabili attraverso il menù sul fondo della tabella, inoltre è possibile limitare il numero di record visualizzati attraverso l’apposito menù a tendina.

Nell’angolo in basso a sinistra della finestra sono visibili alcune icone che consentono di eseguire le seguenti operazioni:

Operazioni sui singoli record

Modifica record selezionato(): Una volta selezionato un record, questa funzionalità permette di concedere o meno l’autorizzazione all’utente.

Visualizza record selezionato(): È possibile visualizzare in dettaglio le informazioni dell’utente selezionato.

Cancella record selezionato(): È possibile cancellare dalla lista il record selezionato.

Operazioni sull’intera tabella

Aggiorna griglia(): Permette di effettuare un aggiornamento dei record utile per visualizzare eventuali nuove richieste pervenute.

Mostra nascondi colonne(): Consente di scegliere quali colonne visualizzare all’interno della tabella, ovvero quali dati dell’utente vedere.

Sezione pagina

Questa area è realizzata come un sistema WYSIWYG What You See Is What You Get (quello che vedi è quello che ottieni). In pratica proprio in questa sezione è possibile costruire la pagina inserendo uno o più riferimenti agli oggetti precedentemente descritti e vederne contemporaneamente il risultato. È inoltre possibile ordinare a proprio piacimento gli oggetti inseriti nella pagina spostandoli mediante un semplice drag e drop. Per l'inserimento degli oggetti all'interno della pagina si deve utilizzare il menu di pagina associato ad ogni colonna del layout selezionato.

Menu pagina

Questo menu permette di scegliere uno o più oggetti della tipologia selezionata (testi, download, foto, news, form e altro..).

Inserimento di un form

Fare click sull'icona  . Nella finestra mostrata selezionare il form con un doppio click all'interno dell'albero di navigazione, quindi confermare l'inserimento facendo click sul'icona nella barra in alto della finestra.

Service

L'opzione service  non è collegata con nessuna sezione di management in quanto l'informazione da inserire nelle pagine non deve essere pre-costruita. Con il modulo service, infatti, è possibile ottenere automaticamente informazioni da fonti istituzionali, quali contatti, organigrammi, informazioni sulla didattica e sulla ricerca.

Modulo Service

Questo modulo offre la possibilità di importare nelle pagine del sito UNISA informazioni prelevate dalle banche dati istituzionali dell'ateneo.

I servizi sono divisi in tre sezioni:

  1. Strutture e Personale
  2. Attività Didattiche
  3. Docenti

Strutture e Personale

Le informazioni di questa sezione sono prelevate dalla rubrica di ateneo e riguardano principalmente i contatti di una struttura e di una persona, gli organigrammi, il personale afferente ad una struttura.

Più dettagliatamente è possibile importare:

  1. l'elenco delle aree
  2. l'elenco delle facoltà
  3. l'elenco dei dipartimenti
  4. l'elenco delle aree con i corrispondenti capi area
  5. l'elenco delle facoltà con i relativi presidi
  6. l'elenco dei dipartimenti con i relativi direttori
  7. l'elenco dei professori ordinari della struttura corrente
  8. l'elenco del professori associati della struttura corrente
  9. l'elenco dei ricercatori della struttura corrente
  10. il personalte tecnico amministrativo della struttura corrente
  11. i contatti della struttura corrente
  12. l'organigramma a partire dalla struttura corrente

L'informazione desiderata può essere inserita nella pagina mediante un doppio click sulla voce corrispondente.

Attività didattiche

Queste informazioni sono prelevate dal sistema ESSE3 di Unisa.

Scegliendo opportunamente la facoltà, l'anno accademico, il corso di studio è possibile inserire nella pagina (doppio click sulla corrispondente voce) informazioni legate alle attività didattiche quali la durata, il tipo di attività, il settore scientifico disciplinare, i crediti, i docenti, etc.

E' possibile ottenere anche la versione inglese delle informazioni qualora sia presente in ESSE3.

Docenti

La sezione “Docenti” offre la possibilità di inserire nelle pagine del sito UNISA informazioni legate alla carriera, alla didattica e alla ricerca dei docenti, prelevate in modo automatico da fonti istituzionali dell'ateneo.

Più precisamente, una volta individuato il docente (è possibile ricercarlo mediante cognome - nome), il modulo offre la possibilità di importare:

  1. il curriculum (da personaldesk)
  2. i contatti (da personaldesk)
  3. la foto (da personaldesk)
  4. le pubblicazioni
  5. le attività didattiche (da ESSE3)

Come per le altre funzionalità, l'importazione nella pagina avverrà mediante doppio click sulla voce del docente selezionato.

Menu struttura

All'interno di questa sezione è presente un altro menu associato a tutte le pagine della struttura a cui appartiene la pagina corrente, ecco perché è indicato come menu struttura.

Le operazioni fatte tramite questo menu possono essere fatte su una qualsiasi pagina della struttura e il risultato sarà visibile automaticamente su tutte le pagine appartenenti alla struttura stessa. Con la prima icona è possibile selezionare i canali mentre con la seconda, invece, viene selezionata l'immagine da associare alla struttura.

Sezione help

Nel footer della pagina vengono visualizzate:

  • nella parte sinistra una sintetica descrizione dei diversi comandi quando si passa su di essi con il mouse,
  • nella parte destra il link all'indirizzo pubblico della pagina che si sta editando.

Navigazione

Servizi


Documenti

  • Prev. finanziario gestionale
  • Servizio di Cassa
  • Banca di Roma
  • Rendiconto finanziario

Manualistica


Norme e Regolamenti

Tools personali